NOVITA' SUGLI F-GAS

Il 24 gennaio 2019, è entrato in vigore il DPR 16 novembre 2018, n. 146 (abrogando il DPR 27 gennaio 2012, n. 43) che modifica le modalità operative di aziende:

  • che commercializzano
  • effettuano installazione, riparazione e manutenzione
  • detengono attrezzature ed impianti

che contengono gas fluorurati ad effetto serra.

Le modifiche operative introdotte dovranno essere adottate dalle aziende che hanno impianti ed attrezzature:

  • di trattamento aria
  • di condizionamento
  • frigorifere

Due gli aspetti più significativi del DPR:

  1. abolizione dell’istituzione dei registri di apparecchiatura
  2. le comunicazioni sostitutive della dichiarazione F-gas

REGISTRI

dal 24/01/2019 non sono più necessari i registri dell’apparecchiatura, ogni impianto contenente Fgas dovrà essere etichettato. Le etichette dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • […] tutta l’etichetta e il suo contenuto sono concepiti in modo da stare saldamente attaccati al prodotto o all’apparecchiatura e da rimanere leggibili in normali condizioni di funzionamento per tutto il periodo nel quale il prodotto o l’apparecchiatura contengono gas fluorurati a effetto serra. […]
  • […] il peso dei gas fluorurati ad effetto serra è espresso in Kilogrammi e il CO2 equivalente è espresso il tonnellate […]

Esempio di etichetta

COMUNICAZIONE FGAS

Dal 24/01/2019 è eliminato l’obbligo della comunicazione Fgas (entro il 31 maggio) in quanto l’operatore che effettua :

  • Il primo controllo delle perdite;
  • Manutenzione e/o riparazione;
  • Ogni intervento successivo

Deve comunicare a partire dal 24/ settembre 2019 l’esito in via telematica alla banca istituita dall’art. 16 comma 1.

Dopo ogni intervento il soggetto che lo ha effettuato comunica telematicamente l’esito dello stesso alla banca dati e non più solo una volta l’anno.

Se nell’arco dell’anno l’apparecchiatura è oggetto di riparazione il manutentore incaricato dovrà provvedere a comunicare, per via telematica alla banca dati, le informazioni relative entro 30 giorni dalla data dell'intervento.

In caso di guasto improvviso, questa comunicazione potrebbe essere aggiuntiva a quelle già previste nel caso dei controlli di routine.

Scopri tutta la nostra offerta formativa e organizza il corso su misura per la tua azienda. Vedi tutti i corsi